In un paesaggio coperto di neve nella campagna norvegese, Cecilie (13 anni), la sua famiglia e la sua amica Klara si preparano al Natale. Cecilie è gravemente malata e trascorre la maggior parte del suo tempo a letto, sognando Sebastian, il ragazzo spagnolo che ha incontrato in vacanza l’estate precedente. Una notte, nella camera da letto di Cecilie, entra un tipo piccolo e strano, Ariel, che sostiene di essere un angelo e inizia a parlare con la ragazzina delle meraviglie della vita.

The need for mental health care in the region prior to the tsunami, Good says there was little government funding for programs. There was one mental health facility in the capital city of Banda Aceh and four full time psychiatrists for a population of four million. A bad situation got even worse when the tsunami struck; the Aceh Psychiatric Hospital was damaged, and many of its roughly 300 patients wandered off in the ensuing chaos..

Il ritorno a un repertorio più classico avviene sotto Giorgio Albertazzi e Anna Proclemer, anche se poi ravviverà il suo curriculum con un altro musical L’isola nella tempesta. Presta la sua voce a Paul Reubens, Martin Short, Adam Sandler, David Arquette, Dermot Mulroney, Philip Seymour Hoffman, Hugh Bonneville ed Eric Idle, ma è ancora di più riconosciuto per aver prestato il suo riconoscibile timbro a Will Smith nel telefilm Willy Il principe di Bel Air. Il suo volto rispunterà fuori quando nel 1996, interpreta Padre Andrea per la serie tv Caro maestro con Marco Columbro, Elena Sofia Ricci, Sandra Mondaini, Franca Valeri, Francesca Reggiani e Isa Gallinelli, mentre nel 2010 doppia il lungometraggio d’animazione Cuccioli Il Codice di Marco Polo..

La bella attrice genovese nega di aver interpretato questo film, ma ci sono prove tangibili che una delle attrici senza veli è proprio lei. [.]Il vero lancio nel mondo della celluloide però è merito niente meno che di Federico Fellini che vede Carmen e la vuole per una porticina ne La città delle donne (1980). Il seno di Carmen Russo non poteva passare inosservato agli occhi esperti del Maestro che sceglie Carmen dopo un provino insieme a molte altre ragazze prosperose.

Scena del crimine (2002). Ma continua a non mancare un solo appuntamento con gli Studios che infatti lo sfruttano per pellicole dei più svariati generi: dalla commedia Nient’altro che guai (1991) all’action K2 L’ultima sfida (1991), passando per Drago d’acciaio (1992), Un giorno di ordinaria follia (1993) con Michael Douglas e Robert Duvall, Cool Runnings Quattro sottozero (1993), C’eravamo tanto odiati (1994) con Kevin Spacey e A rischio della vita (1994).I film più importanti e Peter GreenawayNotevolissima la sua partecipazione a Dead Man Walking Condannato a morte(1995) di Tim Robbins, accanto a Susan Sarandon e Sean Penn, ma anche nei non troppo riusciti L’ultimo appello (1996) con Gene Hackman e Faye Dunaway e Mad City (1997) con John Travolta e Dustin Hoffman. Dopo i più leggeri Best Men Amici per la pelle (1997) e Flubber Un professore tra le nuvole (1997) con Robin Williams, passa ai drammatici Il tempo di decidere (1998) e I segreti del lago (2001), seguiti da Training Day (2001) con Denzel Washington.