Costo Ray Ban Da Sole

Se c’è un regista contro il quale non ci si vorrebbe accanire questo è Ricky Tognazzi. Non tanto, o non solo, perché il tema trattato in Il padre e lo straniero è inevitabilmente toccante, ma soprattutto perché Tognazzi è regista sincero, come dimostra un inizio di carriera Ultrà, La scorta al servizio di un’idea di cinema genuina e schietta, tale da indurre a sorvolare sulle episodiche ingenuità. Poi Ricky si è smarrito, all’inseguimento di un cinema di puro intrattenimento o di melò ambiziosi e completamente sbalestrati (Canone inverso).

Nonostante i richiami di Oddo che già prima del rosso a Samir aveva operato un paio di sostituzioni. Dentro il già citato Maxi per De Paul. Dentro Hallfredsson subito dopo il gol, Hallfredsson che già si scaldava e che ha sostituito proprio Behrami, al rientro dopo un lunghissimo stop: per la serie, gli dei del calcio avevano stavolta la maglia bianconera addosso e la sfilata è continuata fino al 94′, quando almeno due occasioni di marca rossoblù hanno fatto gridare Marassi al gol, sulla traversa di Galabinov (il “toro” bulgaro entrato per l’assalto finale, Oddo ha risposto con Angella: bentornato!) e su una spaccata di Lapadula che ha dato solo l’illusione del pareggio al pubblico sugli spalti, complice un carambola da flipper.

Nel 1985 si aggiudica il Razzie Award per la sua non convincente interpretazione di un giovane musicista bello, dannato, donnaiolo e alcolizzato in St. Elmo’s Fire di Joel Schumacher, film manifesto dei “Brat Pack”, incentrato su amori, speranze, delusioni e problemi di sette ragazzi poco più che ventenni. Lowe ritrova Demi Moore in A proposito della notte scorsa (1986) di Edward Zwick, sulle vicende sentimentali di due giovani amanti.

Sights. Culture. Customs. Cerca un cinemaAncora sei mesi e Gianni andrà in pensione. Nell’attesa, passeggia o legge il giornale in ufficio, turbato solo da una mosca fastidiosa. Ma poi qualcosa accade e Gianni viene convocato dal direttore. Oltre alla ricompensa massima di 200mila dollari, Apple pagher fino a 100mila dollari a chi trover vulnerabilit che riguardano l di materiale confidenziale protetto dal Secure Enclave Processor. L sborser fino a 50mila dollari per falle che consentono l di codice arbitrario con privilegi kernel e lo stesso sar fatto per chi trover modo di accedere ai dati degli account iCloud. Per concludere Apple ricompenser con un massimo di 25mila dollari chi scover falle che favoriscano l da un processo in una sandbox ai dati utente fuori da quella sandbox..

Lascia un commento